Ploaghe

Grandinata in Gallura, campi devastati

Campi e colture devastate nel nord est Sardegna dopo la spaventosa grandinata che ha colpito ieri pomeriggio il territorio di Tempio Pausania. A rischio soprattutto le viti ma ripercussioni sono attese sull'intero sistema agricolo dell'alta Gallura. Sono bastati pochi minuti di intensa tempesta per annullare gli sforzi che gli agricoltori e i viticoltori compiono ogni giorno per garantire produzioni di qualità e eccellenza conosciute e apprezzate in tutto il mondo. Il settore si aspetta ora un segnale da parte delle istituzioni. Se ne fa portavoce il consigliere regionale di Fi Giuseppe Fasolino, ex sindaco di Golfo Aranci. "Il primo bilancio per produzioni di eccellenza come il vermentino ed il moscato appare abbastanza pesante, per questo serve da subito un intervento della Regione per approvare alcune misure straordinarie in grado di fornire risposte e certezze agli agricoltori danneggiati - spiega l'esponente azzurro - E' importante capire in questo momento l'entità dei danni subiti e le eventuali ripercussioni sulla qualità del prodotto, perché la perdita del futuro raccolto e i danni ai campi si traducono in una perdita di reddito e, dunque, in una possibile ulteriore situazione di disagio. Sono convinto che la Regione non lascerà soli i cittadini galluresi intervenendo subito per provare a tamponare l'emergenza". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie